IL PERCORSO FEMMINILE

DELLE TREDICI LUNE

E’ UN PERCORSO DI MEDITAZIONE E VISUALIZZAZIONE

PER CONOSCERE NOI STESSE.

La luna da sempre è Madre di ogni donna, Madre perché guida il corpo e influenza le nostre maree.

Ogni Donna ha in sé la forza della luna, dei suoi cicli, della sua luce, ma deve imparare a conoscerla, imparare che la ciclicità è un dono e comprendere come usarlo.

E’ un percorso, un viaggio iniziatico per conoscersi e incontrare le tredici Lune, tredici Grandi Madri: ognuna ha un segreto da svelarci, un dono da porci nelle mani. Per incontrare la luna bisogna immergersi nella notte.
Per incontrare le Grandi Madri bisogna, con perfetta Fiducia, immergersi nel mare primordiale del grembo e morire nelle onde che alle volte ci inghiottono e sembra che ci facciano perdere l’orientamento, ma se alzate gli occhi al cielo, la Madre, la Luna è sempre lì; anche quando è nera, anche quando non è visibile, la nostra anima la vedere le la riconosce.

Il femminile così come la luna è il mondo «emotivo».
Guardare la luna dentro di noi ci permette di entrare in contatto con la parte istintiva; la donna selvaggia, l’intuito che da sempre ci caratterizza. La donna che vuole conoscere si specchia nella luna, impara passo per passo la Conoscenza del Cuore che è la massima Conoscenza di sé, e si prepara a essere fecondata dal Sole (energia maschile).

Il tempio della Dea Luna ci aspetta, è li per noi, la Signora della notte ci ricorda che siamo fatte di Luce e buio, che dentro ognuna di noi risplende la possibilità di rischiarare ogni notte della nostra vita.

UN INCONTRO AL MESE

Per informazioni: occhidilunaeluce@gmail.com

«La terra delle Grandi Madri – Percorso Lunare Iniziatico (Emanuela Pacifici)»